sabato 9 luglio 2016

.Liebster Award.

Che bello, nonostante la mia assurda latitanza dal blog c'è ancora qualcuno che mi segue nei miei scleri xD Essere nominati per i Liebster Award è una cosa bellissima e super inaspettata!
Questi award servono per far conoscere quei blog piccini piccini, proprio come il mio, con meno di 200 seguaci... una cifra assolutamente astronomica, non credo di riuscire a raggiungerli neanche nelle mie più rosee aspettative xD


  1. Ringraziare chi ti ha nominato
  2. Scrivere qualche riga per far conoscere il tuo blog preferito
  3. Rispondere alle 11 domande del blog che ti ha nominato
  4. Scrivere 11 cose su di te
  5. Nominare a tua volta 11 blog con meno di 200 followers
  6. Formulare 11 domande per i blog che hai nominato
  7. Informare i blogger della nomination
Quelle scritte qua sopra sono le "regole da seguire", che per me sono una vera impresa xD

1. Sono stata nominata da uno dei pochi blog validi, e lo dico sinceramente, che seguo costantemente, anche se magari non sembra perché sono pigra e non commento mai xD
Parlo di Recensioni Yaoi di Lily, la ringrazio infinitamente <3 E mi raccomando, se capitate qua e leggete questo post, cliccate sul link e fatevi un giro sul suo blog, merita veramente tanto.


2. Il mio blog preferito? Oddio. 
Diciamo che scelgo quello di Hisoka, perché in realtà la stalkero un po' ovunque visto che è sempre mega informata su tutte le uscite italiane e mi serve tantissimo per tenermi costantemente aggiornata.
Love or Dead è un blog che seguo ormai da una vita, anche perché ha tipo una decina d'anni e cercare informazioni su manga e affini, specialmente in merito agli yaoi, 10 anni fa era un gran caos. Se siete fujoshi/fudanshi non potete non seguire il suo blog. Quindi fateci una bella visitina, parecchio lunga e approfondita ù-ù

3. Ed ecco che rispondo alle domandine di Lily ^-^

 
- Come hai scelto il tuo nickname?
Il mio nick, allur, partiamo dal fatto che in realtà BlackSoil è il mio nick per "l'internet" ma in realtà la maggior parte delle persone mi chiama Rika, che deriva dal mio nome: Marika. Io adoro il mio nome e mi chiamano Rika da più di metà della mia vita, quindi ormai ci sono affezionata.
BlackSoil nasce invece nel 2007, con precisione ad Agosto, in vacanza al mare con gli amici, decisi finalmente di aprirmi un account su deviantart, perché non si direbbe ma adoro disegnare, e niente, eravamo in fissa per Bleach (quell'anno infatti ne abbiamo anche fatto il cosplay al Lucca Comics) e la traduzione inglese del cognome di Mayuri mi ispirava e allora
ho deciso per BlackSoil xD


- Come ti sei appassionato/a all'argomento di cui tratti nel tuo blog?
Nel blog tratto di varie cose, in linea di massima di libri, yaoi e film. 
Per quanto riguarda i libri è facile, leggo da sempre, mio nonno era un lettore compulsivo proprio come me, anzi, forse anche peggio di me, e mi ha trasmesso la sua passione. Per i film, beh, chi è che non ama ogni tanto guardarsi un bel film, in streaming, in tv o al cinema?
E gli yaoi, oddio, sfondiamo una porta, li seguo da circa 15 anni ormai, adoro leggere manga e beh, questi non fanno differenza, è iniziato tutto con le dj su saiyuki e poi l'amore si è evoluto per lo yaoi in tutte le sue forme. Quando poi ho fatto la conoscenza degli scans team è stata la mia fine, lavoro per due forum di scans che trattano principalmente di yaoi e grazie a questo ho conosciuto delle persone meravigliose! 

- Se dovessi lasciare l'Italia, in quale Paese ti piacerebbe trasferirti?
Qualche anno fa ponderavo di andarmene, poi ho cambiato idea. 
Punterei tutto sull'Australia, forse perché ho già dei legami là.

- Cinema o tv, quale preferisci?
Assolutamente il cinema, non guardo molto la tv e mi scoccio tutte le volte che c'è la pubblicità xD
Guardo solo TOP Crime in tv perché sono una grande fanatica di Law & Order.


- Carta o ebook?
 Dipende, se un libro mi ispira veramente tanto allora carta, quando ovviamente c'è la possibilità di sceglierla, purtroppo molti libri ci sono solo in ebook. Quando un libro non mi ispira, o magari è il primo di una serie infinita tendo a prendere l'ebook, e se poi magari mi piace lo compro anche in cartaceo.

- Pensi di aver fatto scelte sbagliate nella vita? E potendo, torneresti indietro?
Che domanda difficileeee ç_ç Chi non ha fatto scelte sbagliate nella vita? Forse la scelta del liceo, avrei preferito dare retta al mio istinto e fare una scuola artistica e invece mi sono ritrovata allo scientifico xD
Comunque non lo so, forse non tornerei indietro, alla fine avrei troppa paura di perdere delel persone importanti che ho adesso accanto a me.

- Un autore (libro o manga) che un tempo amavi, ma che adesso non ti piace più e perché?
Un autore che prima apprezzavo e ora meno... per l'ambito libriario mi viene in mente Licia Troisi, ho adorato la sua prima trilogia, poi mi è scaduta tantissimo, continuava a ritirare fuori sempre la solita zuppa e mi ha annoiato.
Per quanto riguarda i manga, diciamo che l'esempio lampante c'è stato con
Shungiku Nakamura, JR mi piaceva molto all'inizio ma poi solita storia, un tira e molla continuo, una vera noia, stessa cosa per Sekai, credevo fosse diverso, e invece la trama è la solita e i personaggi sono anche troppo somiglianti -.-

- Qual era la tua materia preferita a scuola?
Ogni genere di letteratura, alle superiori ne avevo tre: inglese, italiana e latina. Le adoravo tantissimo tutte e tre, con una particolare predilezione per quella inglese; ovviamente anche storia dell'arte, è stata la materia che mi ha fatto decidere per la scelta dell'università.
All'università invece direi assolutamente Paletnologia e Topografia, che non sto a spiegare, se volete sapere chiedete e vi sarà dato xD 

- Sei un tipo sportivo o pantofolaio?
Dipende, ho fatto nuoto a livello agonistico per anni, ho fatto gare, vinto medaglie, poi un bel giorno hanno deciso per me che non potevo più permettermi quello stile di vita e allora ho chiuso con lo sport. Ogni tanto corro, faccio esercizio, camminate nella natura, più o meno, ma non disdegno neanche una bella serata davanti a telefilm in streaming e pop corn alla mano.

- Cosa volevi fare "da grande"?
La scrittrice, in realtà ci sto provando anche adesso... Adoro scrivere anche se poi mi faccio troppo influenzare dal giudizio degli altri.

- Qual è la tua paura più grande?
I ragni e il buio, probabilmente i ragni al buio che mi zampettano addosso ç_ç

4. Undici cose su di me sono una marea xD
 - Non so assolutamente se preferisco i cani o i gatti, sono nata circondata da entrambi e non ho mai dovuto scegliere, quindi non capisco perché farlo adesso.
- Mi sento sempre in competizione col mondo, tutto quello che faccio lo prendo come un fatto personale e devo cercare di essere sempre la migliore altrimenti mi deprimo. Lo so, sono fatta malissimo xD
- Ho problemi con il mio colore naturale di capelli xD Mi tingo i capelli da quando ho 11 anni, sarei voluta nascere rossa, ma quello non è l'unico colore che mi sono fatta, sono passata dal più sobrio carota ad uno sparatissimo fucsia, al viola e al blu. Avere i capelli colorati mi aiuta ad esprimermi.
- Ho paura di essere abbandonata dagli altri, quindi cerco sempre di non affezionarmi troppo. Proprio per questo ho pochi amici e proprio per questo ogni volta che, per un motivo o per un altro, uno di loro mi "abbandona" io ci sto da cani per mesi e mesi.
- Adoro visceralmente la fantascienza, sono cresciuta con Visitors e Spazio 1999, per non parlare di Star Trek e Ufo xD
- Gestisco un forum di scans, il der.Himmel, non è stata una mia idea, mi ci sono ritrovata all'improvviso, ma adesso non saprei come vivere senza.
- Il mio genere preferito è il Thriller, so che può sembrare strano, ma non ho problemi nel leggere di gente che prova gusto nell'ammazzare gli altri, forse sono un po' sadica anche io.
- Non sono per niente una persona ordinata, tranne che nell'armadio e con la libreria, la mia povera scrivania è sommersa dalle cose e non trovo mai niente quando cerco qualcosa.
- Amo fare cosplay, magari sono un po' vecchia, anche perché ora come ora in fiera si trovano ragazzi con la metà dei miei anni, ma l'ansia della preparazione del costume e poi l'arrivo in fiera, mi fanno provare una gioia che poche altre cose al mondo riescono a darmi.
- Sono arrivata al punto 10 e non so più che dire xD Dirò che... giusto, sono una grandissima fan di Benedict Cumberbatch, l'ho amato da subito, è un bravissimo attore teatrale e cinematografico, e ha una moglie bellissima xD 
- Scendo sul banale dicendo che se in una settimana non riesco a leggere almeno 200 pagine mi sale l'ansia xD

5. Siccome sono una grande pesaculo (tutto attaccato xD), non nominerò nessuno, anche perché i pochi forum con meno di 200 follower che seguo sono già stati nominati xD

6 - 7. Che bello, gli ultimi due punti posso saltarli xD

Grazie mille ancora a Lily per la segnalazione del mio blog, proverò davvero ad essere più costante, magari facendo recensioni a manetta, visto tutti i libri che leggo, ma boh, se un libro non mi ha convinto al 100% non mi piace molto parlarne, e di libri scritti bene e che vale veramente la pena di leggere ce ne sono molti pochi ultimamente, purtroppo. 

Black.

martedì 5 luglio 2016

Serie Lux 0.5: Shadow

Due aggiornamenti a così pochi giorni di distanza, chissà cosa capiterà adesso xD
Come ho detto nel post precedente ho aspettato la fine del primo volume della serie Lux prima di leggere Shadow, il prequel.
Direi che ho fatto benissimo, non se se con queste premesse avrei letto la serie tranquillamente.
Non perché il libro non sia bello, anzi, con neanche 200 pagine mi ha emozianata, ma perché è veramente triste ç_ç

Trama: L’ultima cosa che Dawson Black si sarebbe aspettato era Bethany Williams. Come forma di vita aliena sulla Terra, Dawson e il suo gemello Daemon trovano che le ragazze umane siano... un passatempo divertente. Ma innamorarsi di una di loro sarebbe folle. Pericoloso. Allettante. Irrinunciabile. Bethany viene dal Nevada, e l’ultima cosa che cerca nel West Virginia è l’amore. Ma ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli di Dawson si scatena un’attrazione innegabile. E anche se i ragazzi sono una complicazione di cui farebbe volentieri a meno, non riesce davvero a stare lontana da lui. Attratta. Desiderata. Amata. Dawson però nasconde un segreto inconfessabile che non solo può cambiare l’esistenza di Bethany, ma anche mettere in pericolo la sua vita. Si può rischiare tutto per una ragazza umana? Si può sfidare un destino inesorabile come l’amore? Nel suo stile brillante e coinvolgente, Jennifer L. Armentrout ha voluto regalare questo romantico prequel di Obsidian ai numerosissimi fan della serie “Lux”. Una splendida storia d’amore che vi farà divertire e versare qualche lacrima.

Meno male che uno non deve basarsi sulla copertina per la lettura di un libro, perché anche in questo caso, come per Obsidian, né la versione originale (quella qua sopra), né quella italiana, invogliano molto alla lettura.

Sapevo già come sarebbe andata a finire, avendo letto prima Obsidian, ma mi ha veramente distrutta... cercavo di rimandare il più possibile l'arrivo del capitolo dove sarebbe accaduto il fantaccio e alla fine mi sono scese un paio di lacrimucce.
Dawson è adorabile, sciocco nel suo amore come lo può essere un ragazzo di 16 anni, ma per questo estremamente dolce.
La storia non è piena di "combattimenti" con i cattivi come nel primo volume della serie, non succede niente di eclatante, se almeno non vogliamo definire così l'amore fra un Luxen adolescente e una ragazza introversa che pensa solo alla pittura.
Il loro amore è un po' come tutti gli amori dei libri, sconvolgente e repentino come può esserlo nell'adolescenza; tutto o niente, grande amore della vita o disfatta totale. In questo libro ci sono entrambe e in qualche modo vediamo cosa può realmente fare un Luxen quando è innamorato, come nel primo volume anche Dawson riesce a guarire la ragazza che ama dopo che questa è (stupidamente) caduta da un'altura e si è sfracellata al suolo.
Scusate per le parole brusche ma fa davvero una morte idiota -.-
Comunque xD Dawson la guarisce, ma i poteri/linfa vitale che gli conferisce iniziano piano piano a destabilizzare la ragazza, ed è proprio questo uno dei motivi della morte dei due, la troppa energia aliena immagazzinata nel corpo di Bethany rischia di farla bruciare dall'interno.
Vi avrei anche già spoilerato il finale, ma visto che tanto tutti sappiamo come va a finire non mi pare così grave xD
La parte finale, quando i due muoiono, mi ha fatta soffrire dentro, non viene spiegato da un narratore onniscente, è Dawson che racconta come vengono attaccati dai nemici e l'oscurità li inghiotte, non descrive la sua sofferenza, è solo un lento abbandono all'inevitabile e poi il capitolo finisce. Ci sono rimasta leggermente a cavolo, devo ammetterlo.

Questa saga mi sta stupendo in positivo, non pensavo, quando ho deciso di leggerla, che mi sarebbe piaciuta così tanto, l'ho anche consigliata ad un'amica, quindi vuol dire che davvero mi sta piacendo molto xD Alla prima occasione cercherò Onyx, il secondo volume della saga, per leggermelo.

Avrei anche una mezza idea di fare una recensione su un romance m/m che ho finito di leggere un paio di giorni fa, ma devo ponderare bene, visto che devo abbastanza stroncare la pessima traduzione italiana, non so quanto poi mi vada di sorbirmi una traduttrice isterica dopo xD

Alla prossima,
Black :*

lunedì 27 giugno 2016

Serie Lux 1: Obsidian, Jennifer L. Armentrout

Non scrivo sul blog da una vita e mezzo, ma sarà che la protagonista di questo libro è una "book blogger", mi ha fatto tornare la voglia di rifarmi viva xD
Una delle mie grandi passioni sono i libri sul "paranormale", vampiri, licantropi, basta che siano un minimo diversi e io mi ci fiondo... Ultimamente però non c'è stata molta innovazione, i libri paranormal romance mi sembrano tutti uguali e alla fine anche le scrittrici di m/m paranormal finiscono a scrivere sempre le stesse identiche cose, quindi ho deciso di abbassare il target e mi sono buttata su questo young adult.
In realtà avevo già preso il prequel ma mi era stato consigliato di leggerlo dopo il primo volume, quindi qualche giorno fa sono entrata in libreria e l'ho preso, anche un po' per festeggiare la buona riuscita di un esame all'università xD
La scrittrice mi ha incuriosita anche per altri libri e siccome la scrittura non è male credo proprio che prenderò tutti i suoi libri via via che li troverò.


Trama: Kathy è una blogger diciassettenne con un grande sense of humour, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia, noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa. Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma mentre subiscono un'inspiegabile aggressione, Daemon difende Kathy bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Kathy, senza volerlo, c'è dentro fino al collo. Salvandola, l'ha marchiata con un'aura di energia riconoscibile dai nemici che li hanno aggrediti per rubare i poteri di Daemon. L'unico modo per attenuare questo pericoloso marchio è che Kathy stia più vicina possibile a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...

Devo ammettere che la copertina originale è leggermente migliore di quella dell'edizione italiana, ma sinceramente mi fanno un po' schifo tutte e due, ma l'importante è il contenuto ^-^
E quello mi ha fatto sorridere, il che è raro con un libro con due diciassettenni come protagonisti xD

L'ho letto in mezza giornata, è veramente carino, non troppo innovativo, anche perché ora come ora, cosa lo è?
Devo ammettere che per certi aspetti mi ha ricordato Twilight, un libro che io detesto, e quindi non ero molto propensa a continuare la lettura, ma poi non so come mi ha conquistata.
Scritto bene e si legge con piacere; Daemon, l'alieno protagonista maschile, mi piace, si vede però che ha il cervello di un ragazzino xD ogni tanto gli avrei tirato qualche sberla, forse gli avrei anche rifatto i connotati fossi stata in Katy.
La protagonista è carina, ogni tanto pare abbia un po' una dissociazione della personalità, prima è timida, poi ammazza un casino di alieni cazzutissimi xD però boh, mi ha fatta sorridere, sarà anche perché è raro trovare un libro dolce dove alla fine non finiscono a letto subito; mi ha un po' ricordato uno shoujo manga.
Il finale è un po' meh, Daemon è sempre il solito idiota, ma forse se fosse finito rose e fiori non ci sarebbe stato spazio negli altri libri per evolvere il loro rapporto, staremo a vedere ^^
Adesso mi leggero Shadow, il prequel che parla del fratello gemello di Daemon, Dawson e della ragazza di cui si è innamorato.
 
Detto questo, finalmente un aggiornamento, sono felice xD
 
Black :*

lunedì 14 dicembre 2015

Ogawa Chise Sensei sbarca in italia!

Dopo una prima apparizione con il nome di Takagi Shigeyoshi, Ogawa Chise sbarca finalmente in Italia con il suo pseudonimo per i BL!
Per chi non conoscesse l'autrice, avevamo fatto una prima conoscenza grazie a Film Girl edito da JPop, molti avevano sperato che qualcuno si decidesse a portare da noi anche i suoi titoli yaoi e finalmente la Flashbook ci ha accontentato.
Pare infatti che Kono ore ga omae nanka sukina wake nai, uno dei suoi titoli più dolci, uscirà il prossimo Marzo con il titolo italiano di "Figurati se mi piaci!", devo dire che nonostante una leggera sfumatura, hanno adattato anche bene il titolo, io preferirei quello giapponese, ma non credo che verrò accontentata xD


 Ieri sera sulla pagina fb della casa editrice è apparsa una nota che annunciava l'imminente uscita per la felicità di molte fujoshi!

Figurati se mi piaci! (Kono ore ga omae nanka sukina wake nai) Di Chise Ogawa 
Volume autoconclusivo 
Disponibile in Italia da Marzo 2016 
Brossurato, cm 12.5 x 18, B/N, € 6,90
Fujima è un ragazzo molto carino ma un po’ subdolo, abituato ad abbindolare tutti semplicemente facendo gli occhi dolci. Gli unici a non cadere nel tranello sono gli amici di lunga data, che lo conoscono bene. In realtà, ci fu un altro suo compagno alle medie, con cui il suo bel faccino sembrò non funzionare: l’alto e taciturno Okachi, che durante uno scambio di battute gli disse in faccia di non provare amicizia per lui. E ora, proprio Okachi viene trasferito nella classe di Fujima! Che farai, Fujima? Lo eviterai? Farai come se nulla fosse? Cercherai di ottenere la tua vendetta? O non sarà, invece, che si presenterà una volta buona l’occasione per chiarirvi…?
Dopo autrici del calibro di Rihito Takarai e Shoko Hidaka, debutta in Italia un altro autentico astro nascente del panorama BL giapponese: Chise Ogawa!

Il mio forum, il der.Himmel, si era occupato dell'edizione italiana in scans insieme al BDS <3; fra un pianto e un lamento perché un altro dei nostri "figli" ci abbandona, siamo state felicissime di poter licenziare questo progetto e speriamo che il pubblico italiano che non conosce la Sensei impari ad amarla come io già faccio!

Incrociamo non solo le dita, ma anche capelli e vestiti per un adattamento decente, ma ho fiducia nella Flash, che considero, al momento, la migliore casa editrice italiana che pubblica yaoi. Quindi non ci resta che aspettare e se ancora non avete scaricato il manga in scans in italiano, vi lascio il link del der, avete tempo fino a stasera, poi andrà di fatto fra i progetti licenziati! E mi raccomando, comprate il volume non appena uscirà!!!

Black~  

giovedì 22 ottobre 2015

.Data d'uscita del DVD / blu-Ray del live action di Seven Days.

E rieccomi che appaio con un'altra notizia, questa volta parliamo non di un anime, ma di un live action!
Tutti bene o male conoscono Takarai Rihito Sensei, anche solo per il fatto che la Flashbook ha da poco pubblicato uno dei suoi lavori: Solo i fiori sanno... (Hana no Mizo Shiru); ebbene, la Sensei ha lavorato come illustratrice per un manga di Tachibana Venio: Sevene Days!
Lo so che tutti sapete di cosa sto parlando, ma allego ugualmente la trama del manga.

Trama: Shino Yuzuru, liceale del terzo anno, si imbatte in Seryou Touji un lunedì mattina davanti al cancello di scuola. Seryou è al primo anno ed è incredibilmente popolare con le ragazze, nonostante la voce che si fidanzi con chiunque si proponga per primo ogni Lunedì, per poi rompere il weekend successivo. Un amante per una sola settimana... e in seguito a un commento di Shino, i due cominciano a frequentarsi.



Finalmente abbiamo una data di uscita sia per il DVD, che per la versione blu-Ray del live action, uscirà infatti il 16 dicembre. Se volete farmi un bel regalo di natale sapete cosa fare adesso xD
Sull'account ufficiale di Seven Day si annuncia inoltre che ci sarà un'edizione speciale contenente materiale esclusivo, non si sa ancora bene cosa.

Pochi mesi fa sono usciti i due film, ma essendo solo per il cinema ancora non era stata possibile la visione, ebbene, adesso che c'è la data non ci resta che sperare nei fansub, di qualunque lingua comprensibile xD
Sono invece già usciti i dvd del "Making" del film... Ovviamente io voglio vedere tutto, tutto, tutto!


Black~





venerdì 16 ottobre 2015

Data ufficiale per l'OAV di Doukyusei!

Finalmente è stata annunciata la data di uscita dell'Oav di Doukyusei *^*  Uscirà il 20.02.2016!!
Spero saranno una serie di OAV, almeno uno per ogni manga della serie e non solo questo!


Oggi sulla pagina ufficiale è stata resa nota la notizia che il film uscirà in 30 sale in Giappone e i biglietti saranno acquistabili dal 24 Ottobre *^*
Peccato non poter essere in Giappone, ma spero vivamente che i fansub italiani si cimentino nell'impresa di portarcelo il prima possibile, tanto so già che me lo vedrò prima in giapponese e poi con i primi sottotitoli che capisco xD
Chissà che grazie al rilascio di questo OAV, che aspetto con non poca trepidazione, le vendite del manga "Compagni di Classe", edito dalla Magic Press, schizzino alle stelle e che questo convinca Mr. Galloni e la sua truppa a portarci in italiano anche tutti gli altri volumi relativi alla serie!! *incrocia le dita*

Per chi volesse essere informato tempestivamente sullo sviluppo dell'OAV e varie altre cosine vi segnalo il link twitter: @doukyusei_anime.

Black~


giovedì 15 ottobre 2015

.Sopravvissuto - The martian.

Un paio di giorni fa, complice anche la promozione del cinema a 3 euro, sono andata a vedere il nuovo film di Ridley Scott, un regista che apprezzo molto, con Matt Damon, attore a dir poco notevole.


TRAMA: Durante una missione su Marte, l'astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, Watney deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio.


 Il film è tratto dal romanzo L'uomo di Marte di Andy Weir, titolo che dovrò recuperare al più presto, non appena avrò finito i libri di Douglas Adams (sono in piena fase fantascienza al momento), perché il film mi ha entusiasmata e non poco.
Voi non lo sapete, ma io sono una pignola che non si fa mai piacere niente in ambito cinematografico, quindi che un film mi entusiasmi è a dir poco stupefacente xD
Il film, nonostante sia classificabile nel filone della fantascienza, è stato elogiato per la sua quasi del tutto accuratezza scientifica; vi riporto qui il passo di Wiki:


Lames L. Green, direttore della Planetary Science Division della NASA, ha lavorato come consulente scientifico per il film, e ha elogiato la dedizione della produzione nell'accuratezza del film. Andy Weir, autore del libro, ha fatto numerose ricerche durante il processo di scrittura. Il processo di combustione usato da Watney per produrre acqua è accurato ed è usato dalla NASA nei suoi test per un viaggio su Marte. Anche il generatore termoelettrico a radioisotopi è stato usato accuratamente.Alcune scoperte successive alla pubblicazione del libro hanno rivelato un'inesattezza: su Marte le tempeste di sabbia possono raggiungere i 190 chilometri orari, ma è stato determinato che la pressione atmosferica è troppo bassa per far sì che il vento possa causare danni significativi. Nonostante la gravità marziana sia il 40% di quella terrestre, il regista Ridley Scott ha deciso di non mostrare tale differenza, affermando che le tute spaziali avrebbero appesantito i personaggi abbastanza da non evidenziare la minore gravità.

Quindi le premesse erano ottime e infatti il film non mi ha delusa!
Non vedevo un film di fantascienza così ben fatto da tempo, prima di questo solo Gravity aveva attirato la mia attenzione (Sandra Bullock poi mi piace tantissimo come attrice).
Matt Damon, attore magistrale, ha reso al meglio la disperazione del suo personaggio costretto a rimanere su Marte per quasi due anni, si è arrabattato e grazie sia alla sua mente geniale (botanico coi controcazzi), ma anche ad una discreta dose di palle, è riuscito a cavarsi dai guai.
Ci sono stati dei momenti da panico, momenti in cui pensavo che succedesse il peggio, ed effettivamente alcune volte ho temuto che il povero Matt ci avrebbe lasciato la vita, ma un anno e mezzo di solitudine gli ha fatto tirare fuori delle "palle" che un uomo normale, non avrebbe mai avuto; l'uso della disperazione come carburante per andare avanti e non arrendersi nonostante le scarse possibilità e un corpo sempre più esile e malandato dovuto alla scarsa alimentazione, ha conferito al film una veridicità spettacolare.
Come dice lo stesso Mark Watney alla fine del film, quando si intraprende una carriera rischiosa come quella dell'astronauta bisogna sempre pensare al peggio, pensare che potrebbe arrivare la fine in qualunque momento.

Ambientazioni a dir poco spettacolari, vedere quel bellissimo pianeta rosso sullo schermo gigante del cinema mi ha emozionata; l'attenzione per ogni minimo particolare ha entusiasmato sia me come penso qualunque appassionato di Marte.


Bravissimo Matt Damon, che non si smentisce mai, ma anche il resto del cast non se l'è cavata male, ritroviamo infatti il bravissimo Chiwetel Ejiofor, ricordato ai più per la sua interpretazione in 12 Anni Schiavo, e la bella Jessica Chastain,  co-protagonista con Tom "Loki" Hiddleston e Mia Wasikowska in Crimson Peak diretto da Guillermo Del Toro (spero di non farmela troppo sotto quando sarà il momento di vederlo al cinema).

Concludo la mia piccola recensione consigliando la visione di questo bel film sia agli amanti della fantascienza, ma anche a coloro che vogliono vedere un bel film dalle tinte drammatiche.

Black~